La vostra azienda sta intraprendendo o valutando iniziative basate su Cloud pubblico? Allora probabilmente vi siete posti il problema della sicurezza nel cloud, secondo il modello di responsabilità condivisa (Shared Responsability Model). E vi sarà chiaro come – in una strategia cloud vincente – sia importante pensare alla security in forma strutturata già dalle prime implementazioni pilota.
Ma l’introduzione di controlli, governo, conformità non dovrà interferire nel ciclo DevOps e snaturare i punti fondamentali delle iniziative cloud, primo fra tutti l’agilità come strumento abilitante dell’innovazione in azienda e sul mercato.
La sfida non è facile perchè il Cloud cambia le regole: dobbiamo controllare un ambiente in costante cambiamento, ad elevata dispersione su diversi account, providers, regioni – ed in gestione a gruppi eterogenei.
Palo Alto Networks ha riconosciuto l’importanza di tale fenomeno, e nell’Ottobre 2018 ha acquisito Redlock, tecnologia leader di Security Analytics per il Cloud Pubblico. La mossa di mercato non stupirà chi segue PAN, che da qualche anno ha intrapreso una strategia coerente orientata al Cloud, tendenza confermata dall’attuale CEO Nikesh Arora, proveniente da una esperienza decennale in Google.

Redlock è una tecnologia nativa multicloud, per ambienti AWS, MS Azure e Google Cloud Platform che permette di individuare, reportizzare e rimediare automaticamente errori di configurazione, non conformità, rilevare anomalie comportamentali di utenti e flussi di traffico con tecniche di Machine Learning, fornire visibilità contestuale completa sugli eventi rilevati, integrando feed di Threat Intelligence e Vulnerability Management

La vostra azienda sta intraprendendo iniziative Cloud Pubblico? Provate Redlock con noi!