E’ nata CyberRes la nuova Cyber Resilience company di Micro Focus

Micro Focus ha annunciato la nascita della nuova Business Unit CyberRes, azienda dedicata al mercato della cybersecurity che punta a rafforzare la Security Resilience dei clienti.
blank

Durante l’evento annuale “Universe 21”, tenutosi il 23 e 24 marzo scorsi, Micro Focus ha finalmente svelato il nome della nuova organizzazione specificamente dedicata al mercato della sicurezza: “CyberRes”, nata con lo scopo di fornire ai propri clienti e partner le corrette soluzioni per rafforzare la Security Resilience.

Per CyberRes “Security Resilience” significa predisporre un modello integrato di governance della sicurezza pensato per garantire la continuità operativa mentre l’infrastruttura aziendale si trova a dover affrontare continue minacce ed attacchi.

Questo vuol dire organizzare sistemi, tecnologie e processi in modo tale che sia possibile predisporre le contromisure necessarie per bloccare attacchi, eliminare vulnerabilità e impedire minacce prima ancora che l’infrastruttura ne sia interessata.

La strategia di CyberRes,  parte da tre considerazioni fondamentali:

  • il nuovo perimetro aziendale è delineato dalle identità digitali;
  • i dati sono il vero valore per ogni tipologia di azienda;
  • le applicazioni sono uno strumento critico per il business, ma anche uno dei principali vettori per i nuovi attacchi.

Di conseguenza, la Security Resilience di CyberRes è costruita attorno a tre principi.

Il primo è la protezione da ogni tipo di minaccia informatica attraverso una governance delle identità e modelli avanzati di autenticazione che garantiscono una protezione dei dati persistente attraverso il loro intero ciclo di vita, oltre al costante rilevamento delle vulnerabilità applicative.

Il secondo aspetto è l’identificazione delle minacce, che deve essere accelerato attraverso soluzioni di data discovery e affiancato da tecnologie di automazione capaci di attivare risposte rapide, riducendo al minimo i falsi positivi.

Infine, la predisposizione aziendale verso una costante evoluzione, per stare al passo con minacce e rischi informatici. Questo richiede l’uso di soluzioni di sicurezza intelligenti e adattabili, di modelli ibridi di distribuzione e l’utilizzo di competenze provenienti dal mondo della data science.

Le soluzioni di sicurezza CyberRes sono organizzate in diverse famiglie di prodotti:

  • ArcSight: Next Gen Security Operations, il best-in-class del Security Event Monitoring. Un’architettura innovativa, modulare e ricca di contenuti.
  • NetIQ: Zero Trust Security, una suite completa ed integrata per il governo la l’amministrazione di identità, ruoli, privilegi, asset.
  • Voltage: Data Protection & Privacy, un framework tecnologico che automatizza la ricerca e la classificazione delle informazioni su basi dati, strutturate e non, e che consente di proteggerle in modo selettivo tramite gli innovativi algoritmi Voltage FPE – Format Preserving Encryption ovunque essi siano.
  • Fortify: Application Security per il DevSecOps, che parte dall’analisi statica del codice (SAST) e delle librerie Open Source e arriva all’analisi dinamica e interattiva delle Web Application e alla protezione applicativa a runtime.

Tutte queste soluzioni possono essere implementate nei sistemi aziendali in modo semplice attraverso progetti di integrazione realizzati da aziende partner certificate CyberRes oppure è possibile scegliere un Servizio Gestito sempre attivo.

Per avere maggiori informazioni, invia una richiesta ad Aditinet Consulting attraverso il seguente form: invia una richiesta.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Articoli correlati

blank
La Supply Chain può essere un fattore di rischio in un contesto Kubernetes che si appoggia su OpenSource. Il pericolo per le applicazioni ed i dati costituito dai Ransomware è sempre più concreto ed occorre predisporre una linea di difesa basata anche sulla possibilità di ricreare gli ambienti partendo da Backup immutabili.

Non sei ancora iscritto alla nostra newsletter?

Torna su